Calcio, Fiorentina: Dragowski o Terraciano?

Dopo che la squadra della Fiorentina ha dato l’addio a Dusan Vlahovic, da poco acquistato dalla Juventus, anche qui nella compagnia toscana rguardo l’attacco, sono arrivati dei nuovi volti. Per quanto riguarda l’articolo in quanto descritto e avere maggiori informazioni su come si è svolta la decisione della Fiorentina, si può accedere a Babibet prelievo. Ma oltre a ciò, ora a quanto pare, si è impegnati a trovare la gusta armonia in porta. Quindi, l’accurata scelta da parte della squadra Fiorentina, è basata su due in particolare, Dragowski e Terracciano. Da una parte un ottimo potenziale che da buone aspettative, è Dragowski con 16 crediti, il quale doveva essere il titolare, mentre con Terracciano che accumula 10 crediti, pare si sia dimostrato abbastanza affidabile. Ma un infortunio di Dragowski, nella partita contro il Napoli è rimasto fermo in panchina espulso in seguito nelle ultime tre gare. Dragowski, non ha mai avuto fortuna nella squadra, ma l’ultimo infortunio gli ha proibito di giocare per molti mesi, infatti è stato sostituito con altri giocatori alterni.

Dragowski e Terracciano

Appartenente alla classe 1997, Bartlomiej Dragowski,difensore polacco, è nella squadra Fiorentina dall’anno del 2016. Di buona struttura fisica e un ottimo difensore. Inoltre a parte il calcio se si desidera avere informazioni su come alleviare il mal di testa, secondo i sintomi descritti esiste il rimedio naturale per farlo passare. Pertanto i consigli utili riguardo il mal di testa si può trovare su questa pagina. Dragowski però, dopo essere rimasto fermo per tre lunghi mesi, è tornato in porta nella partita di Coppa Italia contro il Napoli. Lì il difensore polacco, ha compiuto un errore sul primo gol che gli è costata appunto l’espulsione e perciò è rimasto in panchina nelle partite successive.
Pietro Terracciano, altro difensore, classe 1990, invece,nelle sue caratteristiche, ha giocato in passato in Serie B e ha debuttato in Serie A. Terraciano fa parte della squadra della Fiorentna dal 2019. Dragowski, oggi, non ha la certezza di prendere il posto di Terracciano e nello stesso tempo, non ha più rigidità sul gioco. Inoltre, Terracciano ha difeso bene le porte della squadra viola sia quando ha giocato contro il Genoa che quando ha giocato contro la squadra del Cagliari, dove in seguito ha acquisito l’essere titolare della Fiorentina. Ora, secondo quanto raccolto dalla Fiorentina, non c’è più possibilità d che le gerarchie possano essere nuovamente ribaltate. Italiano considera il dfensore Terracciano molto più adatto al suo gioco, poichè riesce a chiamare spesso e volentieri il portiere ad impostare in modo ottimale l’azione con i piedi. Dopotutto, pare che i piani di Dragowski sono altri, anche se lontani forse dalla squadra viola.

In sintesi

Ma oltre a tutto questo, delle alternative di cui si è parlato, tuttavia per il centrocampo, Italiano volendo ha già dimostrato però di puntare di più su Dragowski, appunto perchè titolare del ruolo, che su Terracciano. Ma ora, per il momento, la squadra della Fiorentina non è ancora riuscita a raggiungere una decisione. Certamente anche se Dragowski ha commesso quell’errore, resta pur sempre un portiere di grande affidamento, anche se Terracciano ha colto l’occasione dimostrando di non essere un secondo portiere, però è anche  raro che un secondo portiere riesca a prendere il posto del primo.

Previous post Da Redmi Note Series 11 al Samsung Galaxy S22: gennaio e febbraio gara di presentazioni smartphone
Next post Calcio: Ibrahimovic salta la Coppa Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.