Il ruolo del rappresentante in una strategia di marketing

L’importanza del rappresentante per la crescita aziendale

Una delle principali preoccupazioni di ogni azienda che si affaccia sul mercato riguarda la difficoltà nel trovare nuovi clienti. Non è un caso che, secondo le statistiche, circa il 30 per cento delle nuove attività chiudono entro un anno dalla propria apertura. Il ruolo del rappresentante è pertanto piuttosto centrale nel favorire il successo o nel portare al fallimento di un’attività. Ecco perché bisogna scegliere bene chi si andrà ad occupare delle vendite.

Benché viviamo nell’era del marketing digitale, l’agente di commercio continua ad essere una figura di spicco nella strategia di marketing di un azienda. Questo è vero soprattutto per le attività che operano in alcuni settori. Tra questi ci sono: il settore alimentare, quello farmaceutico, dei prodotti per l’agricoltura, dei pezzi di ricambio industriali, e via dicendo.

Ci sono poi i venditori porta a porta, che continuano a resistere nonostante le modalità di acquisto delle persone siano molto cambiate e siano orientate sempre più verso il mondo degli e-commerce. Essi continuano a registrare notevole successo soprattutto nei settori della telefonia, dell’energia e degli elettrodomestici per la casa.

Il contatto umano pertanto non è ancora stato sostituito totalmente dall’onda digitale. Le persone hanno ancora bisogno di essere persuase attraverso una buona dialettica e delle buone strategia di vendita, armi che i buoni venditori padroneggiano alla grande. Sono inoltre in grado di coprire il territorio in maniera capillare, riuscendo a stipulare contratti o a concludere vendite laddove il digitale non avrebbe presa.

Come trovare un rappresentante adatto alla nostra azienda

Se anche noi vogliamo fare una ricerca rappresentanti per la nostra azienda abbiamo di fronte diverse possibilità. Potremmo semplicemente affidarci al passaparola tra i nostri amici, colleghi e conoscenti.

Un’altra alternativa è quella di pubblicare un annuncio su un giornale, online o cartaceo, mettendo per iscritto tutti i requisiti principali che dovrebbe avere chi vuole presentarsi al colloquio.

I social sono un’altra piattaforma utile e spesso utilizzata sia da chi cerca lavoro come rappresentante che da chi lo offre.

Esistono poi delle piattaforme online create appositamente per mettere in contatto venditori ed aziende. Questa a nostro avviso è la soluzione migliore per trovare la persona perfetta per il ruolo che stiamo cercando, perché avremo a disposizione più profili tra cui scegliere.

Per effettuare una prima scrematura potremmo richiedere di mandarci un curriculum da analizzare. Quali sono le caratteristiche da valutare in un curriculum?

Le esperienze pregresse possono essere un buon punto di partenza, anche se dobbiamo tenere presente che un gran numero di collaborazioni passate non significa necessariamente che si tratti di un grande venditore. Certo è che qualcuno che ha collaborato con diverse aziende ha una maggiore flessibilità e capacità di adattamento per fare suoi i nostri valori.

Se ha già avuto delle esperienze lavorando in un settore affine. Questo potrebbe facilitare le cose, visto che conosce già i segreti dei prodotti offerti e le leve che dovrà utilizzare per convincere i clienti ad acquistare. Ciò non toglie che quando uno è un bravo venditore, può adattarsi alla vendita di qualsiasi genere di prodotto. Basterà fornirgli una formazione iniziale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close